erbazzone vegetariano

Erbazzone vegetariano

Questa ricetta è una variante senza latticini del classico erbazzone reggiano. Si tratta di una torta salata rustica della cucina contadina reggiana, l’ingrediente principale sono le biete che qui abbiamo unito al tofu con i capperi a rendere più gustoso il ripieno. Il nome dialettale dell’erbazzone è “scarpasòun”, che deriva proprio dalle sue origini umili perché si utilizzava anche la parte bianca della bieta chiamata scarpa.
Se non avete problemi con i latticini vi consiglio di provare questa ricetta sostituendo il tofu con formaggio feta sbriciolato o con parmigiano grattugiato come richiede la ricetta originale.

Ingredienti

200 g di farina integrale
100 g di farina di semola
200 g di tofu
1 cipolla
1/2 kg di biete
2 cucchiai di capperi dissalati
olio extravergine di oliva
sale

Preparazione: 25 minuti + 35 minuti di cottura

Su una spianatoia mescola bene le due farine con una presa di sale, fai un buco al centro, unisci 3 cucchiai di olio extravergine e l’acqua calda necessaria per impastare e ricavare una pasta soda ed elastica.
Copri l’impasto con la pellicola trasparente e fai riposare.

Lava le biete e cuoci in poca acqua, sgocciola e trita in modo grossolano.
Trita la cipolla e cuoci in padella con 2 cucchiai di olio finchè diventa dorata.
Aggiungi il tofu schiacciato con la forchetta e i capperi tritati, fai insaporire per qualche minuto e unisci la verdura mescolando bene.
Regola di sale e fai cuocere per 5 minuti.

Stendi la pasta molto sottile e fodera una teglia rivestita da carta da forno.
Metti il ripieno e copri con un’altra sfoglia di pasta.
Con la forchetta bucherella la superficie della pasta, ungi con olio e inforna a 200 gradi per circa 20 minuti.

Sforna il tuo erbazzone vegetariano, taglia a fette e servi tiepido.

Questo erbazzone vegetariano è ottimo come piatto unico e da portare ai pic-nic.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *