ricetta maionese classica

Conosci l’acquafaba e come usarla nelle ricette

Il segreto dei ceci si chiama acquafaba, si tratta dell’acqua di cottura dei ceci: ricca di proteine è nutrizionalmente simile al bianco dell’uovo, tanto che viene impiegata per fare la maionese e le meringhe vegetali.

L’acquafaba va usata freddissima e si monta a neve proprio come gli albumi dell’uovo. Ho una buona notizia per le pigrissime che non amano cuocere i ceci: si può usare come acquafaba anche l’acqua di vegetazione dei ceci in scatola.

Meringhe vegetali

Ingredienti: 2 parti di acquafaba, 1 parte di zucchero a velo.

Con uno sbattitore elettrico o una frusta manuale sbatti l’acquafaba, deve essere fredda di frigorifero. Quando comincia a rassodarsi aggiungi gradualmente lo zucchero, un cucchiaio alla volta.

Scalda il forno a 130 gradi e rivesti una placca con carta da forno. Riempi una sacca da pasticcere con il composto di acquafaba e zucchero, forma le meringhe sulla carta da forno, mantenendo una distanza regolare tra una e l’altra. Inforna e cuoci per 40 minuti, le meringhe devono essere bianche o leggermente dorate.

Maionese senza uova

Ingredienti: 3 cucchiai di acquafaba, 1 cucchiaio di aceto di mele, mezzo cucchiaino di senape, un pizzico di sale, 250 ml di olio di semi.

Comincia a frullare tutti gli ingredienti tranne l’olio, senza smettere aggiungi l’olio a filo. Quando la salsa raggiunge la consistenza desiderata mettila in un vasetto e lascia addensare ancora in frigorifero per 30 minuti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *